Il Moodboard: che cos’è, a che cosa serve, come si realizza?

Il Moodboard è uno strumento trasversale, utilizzato in diversi ambiti professionali: nella moda in primis e in tutti gli ambiti creativi dove sia richiesto visualizzare e mettere a punto un’idea; nell’interior design è utilissimo per definire le stile del progetto, l’atmosfera (cioè il “mood”) creata attraverso immagini suggestive. Nella fase preliminare del progetto esprime la linea guida dello stile, ma in fase decisionale è utilissimo per mettere in chiaro la scelta di materiali, colore e finiture. La presentazione del moodboard permette di condividere col committente le linee guida, di verificare il briefing ed anche di precisare la direzione creativa da intraprendere. E’ quindi la definizione del quadro generale in cui il progetto si svolgerà.

Molti pensano che creare un moodboard significhi soltanto assemblare un collage carino. C’è molto di più: creare un moodboard significa costruire un racconto ben strutturato, con il preciso scopo di comunicare il sapore di un progetto nella sua fase preliminare. Potremmo, in altre parole, definire il moodboard una narrazione visiva volta a focalizzare, chiarire e organizzare il processo creativo del progetto, esprimendone il sapore e l’emozione attraverso l’uso di immagini, colori testo e materiali.

Il Moodboard è uno strumento professionale in cui nulla è lasciato al caso: ricerca e scelta delle immagini, dei colori e dei materiali, la disposizione degli elementi, l’uso del testo, seguono linee strutturali ben precise ed organizzate.

I vantaggi del suo utilizzo sono molti: comunicare l’idea in maniera chiara al cliente, avere ripensamenti ed apportare modifiche, chiarire e focalizzare il progetto. Insomma una migliore ottimizzazione di tempo ed energie.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP

  • Che cos’è il moodboard e a che cosa serve
  • Quando è utile presentarlo
  • Entusiasmare il cliente
  • Dove trovare l’ispirazione ed il concept
  • Dove trovare le parole chiave e le immagini
  • Come tradurre gli elementi in una tavola
  • Come disporre gli elementi e con quale criterio
  • Organizzazione del materiale e senso logico
  • Il messaggio è chiaro?
  • Quali altri passi saranno necessari?

17 Giugno 2017 – 8 ore- Sabato dalle 10 alle 18
Arch Daniela Galassi

 

Share