Disegno a mano libera

Il Disegno a mano libera, nonostante l’uso dei programmi 3d computerizzati e dei rendering fotorealistici, non ha ancora perso il suo fascino, anzi, è sempre più diffuso il piacere di ritornare a questa tecnica di base che permette di dare un’idea in pochi sapienti tocchi.

Il disegno a mano libera è un’azione istintiva, il filo diretto tra l’idea e la sua prima visualizzazione, ma è uno strumento che quasi tutti hanno lasciato in disparte dalle scuole elementari.  Imparare a disegnare, per quanto possa sembrare complicato, è possibile anche per coloro che non toccano una matita da decenni (cioè la maggior parte degli adulti). Esistono infatti metodi e tecniche che in poco tempo possono offrire risultati davvero interessanti a coloro che sono pronti a mettersi in gioco e a superare il “blocco” iniziale.

Il corso di disegno a mano libera offre le tecniche di base dello schizzo in prospettiva, cioè l’osservazione dello spazio dal vero, per poi arrivare a raffigurare lo spazio del progetto non ancora realizzato. In ultimo verranno mostrate alcune efficaci tecniche di colorazione.

Corso disegno a mano libera

PROGRAMMA CORSO DISEGNO BASE

  1. STRUMENTI DEL DISEGNO
    Lapis, matite, pennarelli, acquerello
  2. TECNICHE DI “RISCALDAMENTO”
    Esercitazione in classe su varie campiture (linee orizzontali, verticali, ondulate, spezzate, gradazioni di segno, di pressione etc.)
  3. IMPARARE LE PROPORZIONI
    Proporzioni, creare un layout mentale, gestione dello spazio sul foglio etc.
  4. TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE
    Proiezioni ortogonali (a cosa servono)
    Assonometrie (isometrica, monometrica, cavaliera)
  5. ESERCITAZIONE IN CLASSE: IL RILIEVO A VISTA
    Analizzare visivamente uno spazio e restituendo graficamente la pianta applicando le nozioni appena trasmesse: rispettare le proporzioni e affinare il senso dello spazio.
    Restituire la pianta in una assonometria a piacere mano libera
  6. ESERCITAZIONE IN CLASSE: IL RILIEVO GEOMETRICO
    Come prendere delle misure per un rilievo? Gli studenti misureranno la stanza in cui si svolgono le lezioni e ricostruiranno pianta, prospetti e sezioni con squadre e righe.
  7. USO DEL COLORE, PRIMA PARTE: LE MATITE
    Prove di colore della pianta ricostruita dal rilievo e arredata con l’utilizzo di matite colorate.
  8. ESERCITAZIONE IN CLASSE: APPLICAZIONE DELL’ASSONOMETRIA
    Gli studenti si applicheranno in una assonometria con squadre e righe della stanza in cui si svolgono le lezioni.
  9. USO DEL COLORE, SECONDA PARTE: I PENNARELLI
    Prove di colore dell’assonometria arredata con l’utilizzo di pennarelli.
  10. LA PROSPETTIVA
    Nozioni fondamentali della prospettiva e impostazioni di base
    Prospettiva centrale
    Prospettiva d’angolo
    Esaminare le differenze tra assonometria e prospettiva
  11. ESERCITAZIONE IN ESTERNO: APPLICAZIONE DELLA PROSPETTIVA IN ESTERNO
    Applicazioni dei concetti della prospettiva (centrale o d’angolo) a mano libera in uno scorcio esterno.
  12. USO DEL COLORE, TERZA PARTE: GLI ACQUERELLI
    Prove di colore sul disegno in prospettiva con l’utilizzo di acquerelli.
  13. LO SCHIZZO
    Tecniche fondamentali sull’utilizzo dello schizzo.
    Restituzione della realtà con pochi tratti: la semplificazione

Prospettiva a mano libera - corso di disegno

Totale 30 ore – 10 lezioni da 3 ore
Ogni martedì dalle 17 alle 20 a partire da Martedì 16 Gennaio 2018

Docente: Arch Tommaso de Sando

Share