Salone del Mobile 2017 e Fuorisalone: gli eventi da non perdere

Aprile è arrivato, la primavera è esplosa in tutto il suo splendore e la nostra Milano non è mai stata così bella … ogni anno è sempre lo stesso, lo so, ma non ci posso fare niente … la ventata di aria fresca e avanguardistica che il Salone del Mobile porta a Milano ad aprile mi commuove ogni volta.

Non siete emozionatissimi anche voi?

Ci siamo! Pochi giorni ormai ci separano dall’apertura della 56° edizione del Salone Internazionale del Mobile, evento globale che ha letteralmente colonizzato il capoluogo meneghino e che l’ ha reso la capitale mondiale del design.

L’inaugurazione ufficiale del Salone 2017 è prevista per il prossimo 4 aprile all’Auditorium Giampiero Cantoni (fiera di Rho), alla presenza niente di meno che del Presidente della Repubblica Mattarella. Ovviamente si tratta di un evento per “addetti ai lavori”, ma non temete, noi vi terremo aggiornati con video e foto in diretta, così da farvi vivere questo Salone del mobile da assoluti protagonisti. Giorno dopo giorno, posteremo le news più interessanti, gli appuntamenti da non perdere, gli eventi considerati dei veri e propri “must” del Salone e del FuoriSalone 2017 … insomma di tutto e ancora di più!

Ora però bando alle “ciance” e cominciamo a “dare i numeri”…

Secondo i dati “ufficiali” di questa edizione 2017 del Salone Internazionale del Mobile sono previsti circa 2.000  espositori (tra cui ben 1300 “eccellenze” internazionali) che andranno a occupare un’ area espositiva superiore ai 200.000 mq e sono attesi più di 300.000 visitatori da oltre 165 Paesi nel mondo. Sotto il grande cappello del Salone del Mobile, si svolgeranno anche il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo – con oltre 200 espositori su più di 10.000 metri quadrati dedicati all’oggettistica d’eccellenza per l’intero sistema arredo -, Euroluce  – la manifestazione di riferimento del settore in Europa, con 450 aziende espositrici su oltre 38.000 metri quadrati – e Workplace 3.0 – l’evento giunto alla sua 17a edizione, con circa 110 espositori su 10.000 mq.

I numeri non vi bastano?

Ok, eccovi allora tre ottimi motivi per visitare il Salone del Mobile 2017:

  1. è considerato il più importante punto di riferimento mondiale dell’abitare, dove non solo si fa business (è la più grande occasione commerciale al mondo del settore arredo e complementi d’arredo), ma si genera cultura (è il luogo in cui si intrecciano i destini delle imprese e dei designer che hanno fatto la storia del design e che continuano tuttora a plasmarne il  futuro
  2.  è un enorme palcoscenico di tendenze, un vero e proprio propulsore di innovazione, portavoce di creatività e saper fare, una vera e propria vetrina delle tendenze progettuali più avanzate, anche grazie alla estrema specializzazione di Workplace 3.0/Salone Ufficio ed Euroluce
  3. il SaloneSatellite rappresenta una piattaforma di incontro con i talenti emergenti dalle più importanti scuole di design internazionali. Giunto al suo ventesimo anniversario (sono passati di qui ben 10.000 ragazzi e 270 scuole internazionali di design) il SaloneSatellite ha deciso di festeggiare questo traguardo con un progetto prototipo che verrà presentato ai padiglioni 22/24 e che coinvolge 40 giovani impiegati nelle aziende del settore oltre a una grande mostra della creatività alla Fabbrica del Vapore di Milano

Vi abbiamo convinto ora?

Per le indicazioni su come arrivare al quartiere Fiera Milano Rho, il costo dei biglietti, gli orari di apertura, il catalogo espositori, gli eventi e le manifestazioni in programma vi rimandiamo al sito ufficiale del Salone:

Se il Salone è il luogo degli addetti al settore, il FuoriSalone è il non-luogo aperto a tutti dove la creatività sconfina nel divertimento. Nato spontaneamente nei primi Anni 80 (allora non si chiamava così) su spinta di aziende attive nel settore, oggi invade e accende di entusiasmo quasi tutta la città di Milano riempiendola di eventi che coinvolgono tantissimi campi limitrofi come tecnologia, arte, automotive, moda e food che si amalgamano in un mix talmente vincente che il format del FuoriSalone è stato persino esportato all’estero (Londra, New York, Parigi, Dubai, Miami, Pechino).

Per l’edizione 2017 potete consultare il sito ufficiale del fuori salone sono stati coinvolti ben 11 distretti dedicati alla creatività.

Accanto agli storici Brera Design District, Zona Tortona, San Babila, le 5Vie Art+Design e ai più recenti Porta VeneziaPorta Romana, ci saranno ovviamente anche le rivelazioni degli ultimi anni come il Ventura Design District (Lambrate e Centrale), dove è molto interessante la scelta di un tessuto urbano storico e allo stesso tempo bisognoso di riqualificazione come quello dei Magazzini Raccordati, 40 mila metri quadri che dopo anni di abbandono verranno riqualificati dalla cordata italo-francese di Grandi Stazioni Retail Borletti-Antin-Icamap e da un progetto dello studio Giugiaro).

Ma non solo, questa 56° edizione del fuori saole vede anche  due nuovi debutti, con più di 80 designer emergenti che esporranno i loro progetti: il Design Cadorna e l’interessantissima Isola Design District. In quest’ultima, in particolare, il quartiere del Bosco Verticale sarà protagonista di un progetto di marketing territoriale patrocinato dal Comune di Milano, che si propone come un circuito alternativo volto a promuovere talenti emergenti offrendo loro visibilità in un contesto nato all’insegna della partecipazione e dell’autofinanziamento. Tra i designer internazionali presenti nel nuovo Isola design district vi segnaliamo il giapponese Kensaku Oshiro, che esporrà nel nuovo studio di via della Pergola). Interessante anche la lettura del design come rivalsa socio-economica per individui svantaggiati che sarà il tema di Social Label, iniziativa di Studio Boot e C-mone che presenteranno (da Crud), un nuovo work concept dedicato a persone lontane dal mercato del lavoro con lo scopo di creare nuove opportunità e promettenti connessioni.

Come vedete c’è davvero l’imbarazzo della scelta! Certo, occorre armarsi di scarpe comode e prepararsi a macinare molti, anzi moltissimi chilometri, ma ne vale assolutamente la pena. Non a caso lo slogan di questa 56° edizione è “Il design è uno stato a sé. E Milano è la sua capitale”  e la Milan Design Week ha probabilmente ormai sorpassato per fama la già famosissima Milan Fashion Week.

Per essere costantemente aggiornati su quanto succede durante tutta la settimana (le date del Salone del mobile e del FuoriSalone sono 4-9 aprile 2017), potete scaricare le app Visit Milano, e visitare i siti ufficiali Salone del Mobile Milano e Fuorisalone.it e utilizzare”the map”, la cartina cartacea realizzata in collaborazione con tutti i protagonisti dell’iniziativa e stampata in ben 30mila copie (italiano e inglese).

In ogni caso, state tranquilli! Non vi lasceremo a navigare soli in questo mare magnum di informazioni … Nei prossimi giorni, noi di Madeininterior non mancheremo di selezionare per voi e segnalarvi le iniziative più interessanti e gli eventi assolutamente da non perdere. Inoltre, posteremo in diretta dal Salone e dal FuoriSalone tutte le idee più pazze, innovative, entusiasmanti che capteremo con le nostre antenne! Per essere sempre “sul pezzo”, vi basterà fare un salto sulla nostra pagina facebook e sul nostro blog

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *