Realizzare un moodboard per comunicare l’idea

Nell’immagine un moodboard di Eclectic Trends

Il moodboard è lo strumento utilizzato dal creativo per esporre al cliente, in formato visivo, la propria idea iniziale.

Attraverso l’accostamento di colori, immagini e materiali è possibile trasmettere in modo rapido e immediato l’idea creativa che sta alla base di un progetto. Creare un moodboard significa trasporre su una tavola un’atmosfera, un’emozione, un modo di vivere la casa o un ambiente e persino qualsiasi idea creativa.

Pensate sia difficile? In effetti non c’è nulla di improvvisato, un moodboard dev’essere ben strutturato e studiato. Si parte sempre da un’idea di base che sarà il filo conduttore da seguire durante le varie fasi del progetto.

Uno stile, un’epoca, una suggestione visiva possono essere validi spunti da cui iniziare.

Da dove partire per la creazione di un moodboard

Ora che abbiamo chiarito il concetto di moodboard, cerchiamo di capire da dove attingere tutte le informazioni necessarie a tradurre visivamente la nostra idea creativa. Ricordiamoci che il moodboard sarà lo strumento di riferimento dal quale si svilupperanno gli step successivi. E’ uno strumento da usare nella fase preliminare del progetto come linea guida del prodotto che si andrà a creare.

Ogni ambiente trasmette sensazioni legate a profumi, impatti visivi, ricordi, atmosfere. Bene, tutto questo va trasferito sul moodboard, sì ma come? Con un processo di ricerca approfondita di immagini e materiali che sposino alla perfezione il concept progettuale.

Via libera quindi a ritagli di giornale, foto di ambienti o di oggetti di design, campioni materici come stoffe, rivestimenti, elementi della natura, pennellate di colore. Possiamo anche utilizzare immagini di film o spot che ci hanno particolarmente colpito e di cui vorremmo replicare le atmosfere.

Insomma è un processo creativo fondamentale, un esercizio di stile necessario e costruttivo, un libro da consultare più volte durante la realizzazione del progetto.

Esempi di moodboard

Accostare immagini che nel loro insieme riescono a trasmettere un determinato mood (umore), permette di comunicare sensazioni e vibrazioni che verranno percepite all’interno dello spazio che andremo a progettare.

Se vi abbiamo incuriosito, se siete in procinto di fare un nuovo progetto, se siete creativi e avete bisogno di organizzare le vostre idee attorno a un concept più chiaro, vi aspettiamo ai nostri workshops. Visita “Creare il moodboard“.

VI ASPETTIAMO!