LA SEDIA: UN CLASSICO DEL DESIGN IN CONTINUA EVOLUZIONE

La sedia, un oggetto tanto comune quanto utile, che ci accompagna nella vita di tutti i giorni diventando quasi invisibile, scontato.

Nella progettazione di una sedia devono essere presi in considerazione diversi fattori: il rispetto delle proporzioni ergonomiche, della corretta postura e la combinazione tra estetica e funzionalità.

Molti designer del passato hanno saputo creare delle vere e proprie icone, basti pensare ad alcuni pilastri della storia del design come la n. 18 progettata nel 1978 da Gebruder Thonet, che ancora oggi riempie i bistrot di tutto il mondo. Oppure la bellissima Wishbone Chair (o CH24) disegnata da Hans Wegner che con le sue linee pulite racchiude in sé tutto il rigore dello stile nordico.

Questi oggetti hanno attraversato i decenni senza vedere minimamente scalfito il loro fascino. Le aziende che ancora oggi producono queste iconiche sedie hanno saputo mantenere quelle caratteristiche che le hanno rese intramontabili e ancora attuali a distanza di anni.

Vediamo le novità di 3 brand, tra icone del passato e del presente, con 3 collezioni che sanno interpretare ed unire tradizione e innovazione.

THONET: LA NUOVA SEDIA 118 + UN CLASSICO SENZA TEMPO

In occasione della Milano Design Week la storica azienda ha presentato le rivisitazioni di due delle sue più rappresentative produzioni: il tubolare d’acciaio e il legno curvato.

Gli spazi di Archiproducts Milano hanno ospitato la sedia cantilever S64 di Marcel Breuer e il nuovo modello in legno curvato 118 di Sebastian Herkner (una novità in casa Thonet).

Il modello 118 attinge dalla ricca tradizione dell’azienda, proponendo linee minimaliste ma di raffinata fattura. E’ disponibile in faggio naturale e nelle versioni laccate e mordenzate, con la seduta in canna d’India intrecciata o sagomata.

La sedia cantilever S64 è tra i classici in tubolare d’acciaio più conosciuti al mondo. Viene prodotta da Thonet dal 1930. Si distingue per il sapiente abbinamento di diversi materiali: acciaio tubolare, legno e canna.

GUBI E LA SUA BEETLE CHAIR

Decisamente più recente (anno di produzione 2013), è già considerata un must have del design contemporaneo. La Beetle Chair disegnata da GamFratesi per Gubi ha ispirato diverse reinterpretazioni.

Ora è disponibile in oltre 60 colori e 3 diverse finiture per le gambe (ottone, acciaio verniciato e cromato).

LA PANTON CHAIR COMPIE 50 ANNI

Prodotta da Vitra, questa scenografica seduta disegnata da Verner Panton, viene oggi reinterpretata, in occasione del suo cinquantesimo, in due nuove versioni.

Fu presentata per la prima volta al pubblico nel 1968 al Salone del Mobile di Colonia. Cinquant’ anni dopo sempre a Colonia sono state lanciate due edizioni limitate di questo capolavoro del design: la Panton Chrome e la Panton Glow.

La sedia, un’indiscussa icona!