Japandi: lo stile scandinavo incontra il Giappone

Molto spesso quando si parla di stile si pensa ad una raccolta di oggetti che ben selezionati ed abbinati tra loro riescono ad evocare una determinata atmosfera. Lo stile Japandi punta invece a svuotare gli ambienti e a renderli il meno sovraccarichi possibile.

Togliere anziché aggiungere è il concetto chiave di questo approccio, tutt’altro che semplice, che punta al raggiungimento dell’armonia all’interno di una stanza bilanciando tra loro pochissimi elementi.

Uno stile che parte da una vera e propria filosofia di vita.

Come suggerito dal nome, lo stile Japandi si basa sulla fusione tra il mondo scandinavo e quello giapponese. Cos’hanno in comune questi luoghi geograficamente così lontani? Molto più di quanto pensiate.

L’antica dottrina giapponese Wabi Sabi viene applicata al mondo nordico con un risultato davvero sorprendente. Il Wabi Sabi porta avanti un concetto di bellezza che è esattamente l’opposto di quello occidentale. Si fonda infatti sull’accettazione che tutto è transitorio e tende ad esaltare  l’imperfezione delle cose.

Una bellezza volutamente incompleta e grezza, velatamente malinconica, che punta più all’essenzialità che all’involucro degli oggetti.

L’essenza dello stile Japandi? Un minimalismo accogliente e confortevole che non ha bisogno di tanti fronzoli e colori per risultare “vivo”.

Prende la sua forza dagli elementi naturali tipici dello stile dei paesi scandinavi e dagli accenti inconfondibili dello stile giapponese. Via libera quindi alla luce naturale, ai colori neutri, ai legni chiari, il tutto mixato ai legni dalle tonalità più intense fino ad arrivare a qualche punta di nero.

Un mix equilibrato, mai eccessivo che predilige linee pulite e funzionalità.

Questo stile non necessita di molti accessori ma gli elementi della natura sono sicuramente i benvenuti. Via libera a poche piante in punti ben studiati e a pietre grezze da utilizzare come supporti.

Siete pronti a rinunciare al superfluo per accogliere uno stile di vita più semplice ed essenziale? Uno stile che gioca con pochi elementi ben mixati tra di loro, una casa in stile Japandi necessita di un occhio attento e di capacità selettiva. Uno stile per niente scontato!

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *