Mini Living: case più piccole ma più funzionali!

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un vero e proprio fenomeno immobiliare, quello delle mini-case. Piccole abitazioni prefabbricate che possono essere tranquillamente acquistate su internet e trasportate dove vogliamo (per lo più luoghi di villeggiatura).

La scelta di vivere in spazi ridotti non è più solo confinata al periodo delle vacanze, infatti sempre più spesso si sente parlare di progetti architettonici che prediligono abitazioni più piccole ma più funzionali. Una tendenza che vuole rispondere in modo attivo al problema del sovrappopolamento degli spazi urbani.

Tornando in dietro di qualche decennio possiamo notare come già alcuni grandi maestri del passato avessero affrontato la questione dello spazio, inteso come massima ottimizzazione dei metri quadri a disposizione, e del far fronte alle crescenti richieste immobiliari nelle grandi città.

Basti pensare a Le Corbusier con “l’Unité d’habitation” progettata a Marsiglia, un mastodontico edificio con micro appartamenti super funzionali ed attrezzati che sfruttavano al massimo la luce naturale. Oppure al progetto di Joe Colombo Total Furnishing Unit realizzato nel 1969.

MINI LIVING al Salone del Mobile di Milano

Pet il terzo anno consecutivo MINI porta avanti l’iniziativa MINI LIVING con l’obiettivo di concepire soluzioni architettoniche creative per il futuro delle nostre città.

Anche in questo caso si lavora sui concetti di riduzione dello spazio e massimizzazione del comfort, case che puntano alla funzionalità e alla condivisione di spazi comuni intesi come prolungamento degli spazi abitativi.

L’installazione di quest’anno in collaborazione con Studiomama propone soluzioni abitative di circa 15-20 metri quadrati che possono essere personalizzate da chi ci abita.

Questi blocchi abitativi sono progettati per essere inseriti in contesti che prevedono aree comuni come una cucina condivisa, una palestra e un atrio. Che sia questo il modo di vivere che ci aspetta?

Il primo progetto abitativo concepito in questo modo sta prendendo vita a Shangai dove nel 2019 verrà inaugurato uno spazio industriale rinnovato di circa 8000 metri quadrati con mini abitazioni e spazi di lavoro condivisi.

Mini case in giro per il mondo

Pensate che vivere in piccoli spazi comporti innumerevoli rinunce? Non sempre è così…Vi mostriamo alcuni esempi di miro appartamenti studiati al millimetro per risultare funzionali e confortevoli.

Vi verrà voglia di vivere mini!

32 metri quadrati a Parigi – Batiik Studio

33 metri quadrati a Madrid – Studio Elii

17 metri quadrati a Johannesburg – Studio Dokter and Misses

 

 

(fonti: Mini Living, Archilovers, design.repubblica.it)

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *