Moodboard

Il Moodboard: che cos'è, a che cosa serve, come si realizza.

E' lo strumento perfetto per entusiasmare il cliente nella fase preliminare del progetto.

In un progetto l'aspetto emotivo è molto importante, ma come esprimerlo in una fase in cui non ci sono ancora gli elaborati definitivi? Il cliente avrà bisogno di visualizzare il progetto e di entusiasmarsi (il progettista guadagnerà così la sua totale fiducia). Il Moodboard quindi serve sia al progettista per definire il "concept di progetto", il "mood", sia al committente per visualizzare l'idea e condividerla sin dall'inizio in un dialogo costruttivo. Questa sarà la base per la realizzazione di un buon progetto
In fase decisionale si utilizza per mostrare la scelta di materiali, colori e finiture

Il moodboard non è un semplice collage, è uno strumento professionale in cui nulla è lasciato al caso: immagini, colori, materiali e testo concorrono a formare una narrazione visiva con il preciso scopo di comunicare il sapore di un progetto, un racconto fatto per emozionare.

I vantaggi del suo utilizzo sono molti: comunicare l'idea in maniera chiara al cliente, avere ripensamenti ed apportare modifiche, chiarire e focalizzare il progetto. Insomma una migliore ottimizzazione di tempo ed energie.

Una particolare enfasi sarà posta sulla ricerca delle immagini che sono importantissime per veicolare un messaggio. Una professionista esperta vi guiderà sulla scelta delle immagini secondo una logica mirata e sulle risorse adeguate a reperire immagini efficaci.

Strumento adatto a professionisti e a chi vuole intraprendere la professione

PROGRAMMA GIORNO 1 SABATO

  • Che cos'è il moodboard e a che cosa serve
  • Quando è utile presentarlo
  • Entusiasmare il cliente
  • Dove trovare l'ispirazione ed il concept
  • Dove trovare le parole chiave e le immagini
  • La ricerca delle immagini e la logica di scelta per un messaggio efficace.
  • Il moodboard digitale
  • Regole di composizione
  • Esercitazione guidata e discussione finale

PROGRAMMA GIORNO 2 DOMENICA

  • Come tradurre gli elementi in una tavola
  • Come disporre gli elementi -  composizione
  • Organizzazione del materiale 
  • La presentazione al cliente: vantaggi
  • La chiarezza del messaggio
  • Il "follow up"
  • Realizzazione pratica con materiali tattili

9 FEBBRAIO 2019 Parte 1 - Sabato 8 ore dalle 10 alle 18 
10 FEBBRAIO 2019 Parte 2 - Domenica 8 ore dalle 10 alle 18 
E' possibile frequentare separatamente le singole giornate

Iscrizioni chiudono il 20 Gennaio

SEDE MILANO

Rilasciato attestato di frequenza

Docente: Arch Daniela Galassi
Iscriviti

 

Share